Ricordo di Adriano Spatola

In questo scorcio di autunno 2018 si ricorda Il trentennale della scomparsa di
ADRIANO SPATOLA
(Sapjane 1941 – Sant’Ilario d’Enza 1988)

Fu uno “dei più importanti artisti della Neoavanguardia italiana”. Poeta, artista visivo, editore, critico e animatore culturale, ha lasciato un’impronta profonda nella cultura italiana ed europea in molti luoghi d’Italia e anche nella Torino sperimentale degli anni Sessanta, radunando intorno a sé poeti e critici, artisti e pittori, architetti e musicisti.

L’Associazione Culturale Collezione Piero Marengo – Progetto libro animato e d’artista In collaborazione con l’Istituto Alvar Aalto/Museo dell’Architettura, Arti Applicate e Design dedica una esposizione ai suoi lavori così come la rivista LETTERA n. 68 del MAAAD

22 NOVEMBRE 2018 – ore 18.00
via Mazzini n. 40, Torino, presso la Libreria Antiquaria Freddi (011/8178751)

Ne parlano in amicizia
Ferdinando Albertazzi, Laura Castagno, Sandro De Alexandris, Giovanni Fontana, Francesco Poli e Maurizio Spatola