Direttivo dell’Associazione

Carla Vaglio, Presidente
Eugenia Marengo, Vicepresidente
Piero Marengo, Collezionista e curatore della collezione

Soci fondatori

Piero Marengo

Collezionista, curatore della Collezione, già direttore editoriale della casa editrice UTET, consulente editoriale, co-autore, con Eugenia Marengo, di una presentazione della Collezione e di un’introduzione al libro animato: Il Libro animato nel tempo, Immaginazione, Invenzione e Magia., negli anni organizzatore di mostre periodiche sul libro animato e sul libro d’artista presso la Libreria Antiquaria Freddi, e, occasionalmente, di mostre in altre sedi o istituzioni: a Grugliasco, la mostra sui “pop-up e il circo”, tenutasi presso l’Istituto per i Beni Marionettistici e il Teatro Popolare, in concomitanza con gli spettacoli del Festival “Sul filo del circo” (Libri animati tra circhi e serragli, 3-11 luglio 2015 ) e, a Milano, presso la Kasa dei Libri, di Andrea  Kerbaker, (Eppur si muovono. Percorsi del libro animato da Cartesio a Hirst, 10 settembre-7 ottobre 2015)

Eugenia Marengo

Co-curatrice della Collezione, vice-presidente dell’ Associazione Culturale Progetto libro animato e d’artista). Laureata presso la Facoltà di Lettere e Filosofia di Torino con una tesi sul pre-cinema, Il mondo delle immagini luminose: la lanterna magica e l’iconografia dei vetri da proiezione nella Collezione Barnes, relatori i proff. Tomasi e Pesenti Campagnoni, tesi contenente una catalogazione secondo la scheda dei Beni Culturali, programma “Guarini Archivi” e “Iconclass” delle lastre per Lanterna magica della Collezione Barnes (con la sezione pre-cinema del Museo del Cinema e in particolare in ordine al concetto di ‘animazione’ e resa del movimento, Eugenia Marengo curerà di istituire significativi contatti; archivista, Diploma della Scuola Biennale di Archivistica, Paleografia e Diplomatica, conseguito nel 2009,  presso l’Archivio di Stato di Torino; nel 2014 ha tenuto due conferenze sul libro e le carte animate, presso la Biblioteca della Regione Piemonte, a cura del Museo della Scuola e su invito del Prof. Pompeo Vagliani, organizzatore della mostra sul libro e sulle carte animate (Prima del 3D. Piccole carte a sorpresa e libri animati (XIX-XX secolo), 5 marzo-11 aprile 2014), lezioni per gli studenti dello IED, sede di Torino, nell’ambito di una collaborazione organica iniziata nel 2017 su invito del prof. Daniele Catalli e che si intende ampliare con laboratori di “paper engineering”, (ad esempio, con la collaborazione di Dario Cestaro, Accademia di Belle Arti di Venezia, attivo in quella e in altre sedi.

Carla Vaglio

Dal 1984 Prof. Ordinario di Lingua e Letteratura Inglese (Facoltà di Lettere di Torino). Nel 1966, Laurea in Letteratura Inglese (110 lode e dignità di stampa); 1961-65 Lessicografa per il Grande Dizionario della Lingua Italiana, UTET;1967-68 Lettrice di Lingua italiana, Università di Strathclyde, Glasgow;1967-68 Lettrice di Lingua italiana, Università di Reading; 1967-71, Assistente alla cattedra di Letteratura inglese, Facoltà di Lettere di Torino, (Proff. Melchiori e Gabrieli); 1971-84 Prof. Associato, Facoltà di Lettere di Torino.Nel 1981 eletta come primo membro italiano nella International James Joyce Foundation; partecipa a tutti i Simposi organizzati dalla IJJF (organizzando l’11° James Joyce Symposium, 1988 presso la Fondazione Cini), ai “Colloques” su James Joyce organizzati dalla Sorbonne III, così come ai seminari della James Joyce Zurich Foundation, ai convegni dell’Università di Philadelphia, dell’Università Lumière di Lione, dell’Università Roma III (presso la quale ha fondato, con altri, la James Joyce Italian Foundation nel 2007 ) pubblicando in inglese e in francese i suoi interventi Nel 1987 ha organizzato a Torino l’VIII Convegno dell’Associazione Italiana di Anglistica. E’ stata invitata a tenere lezioni nell’ambito di Convegni (Harvard, The English Institute, 9 settembre 2005, Convegno su “NOISE” “Noise tuning: Joyce and Futurism”). E’ stata visiting professor all’Università di Princeton nell’ottobre 2005 (tenendo lezioni, conferenze e seminari su Joyce e il Futurismo: 5 ottobre 2005: “Joyce and Futurism”, Joyce e il cinema, 6 ottobre: “James Joyce: From Peepshow to Palace”, 7ottobre, The Fund for Irish Studies: Joyce e la Cartografia:” Charting theImmarginable”: Exploration and Cartography in Finnegans Wake”). Ha recentemente fatto comunicazioni al Simposio joyciano di Budapest (11-17 giugno 2006), al Simposio joyciano di Tours (giugno 2008) e ha aperto il Convegno Joyce et l’Italie a St. Gérand-le-Puy (giugno 2008). Convegno Internazionale sulla Forma Breve, 7-9 aprile 2014 (cfr. volume di atti: Forma breve, Torino, aAccademia,2016). 
Conferimento dell’Emeritato, Aula Magna della Cavallerizza Reale, inaugurazione Anno Accademico 2017-2018.

Giulio Lughi

Già professore di Media Digitali (SPS/08) nell’Università degli Studi di Torino, Giulio Lughi ha insegnato Culture dei media digitaliTeorie della narrazioneInteractive Storytelling, Linguaggi multimediali, Editoria multimedialeTeoria e tecnica dei media digitali. Studia l’impatto delle nuove tecnologie nel settore umanistico: di formazione letteraria, linguistica e semiotica, ha lavorato fin dai primi anni ’90 su cultura e tecnologia, formazione dell’immaginario, nuovi media, culture digitali, creatività in rete, interattività nelle forme espressive e narrative dai gamebook ai videogiochi. Ha operato come consulente editoriale, autore, traduttore, editor nel campo della narrativa, è stato storico direttore della collana “LibroGame”. Visiting Scholar presso la Brown University di Providence (RI), fa parte di comitati scientifici ed editoriali di varie riviste di settore, ha svolto e svolge ruoli gestionali e organizzativi istituzionali.

Maurizio Vivarelli

Laurea in Lettere e filosofia conseguita il 10 giugno 1982 presso l’Università degli studi di Firenze. Tesi in Storia della filosofia antica. Titolo della tesi: La tyche e l’automaton in Aristotele.
Dal 18.05.1993 al 31.05.1998 direttore della Biblioteca comunale “Gaetano Badii” di Massa Marittima; dal 01.06.1998 al 08.09.1999 funzionario presso Ufficio biblioteche e beni librari della Regione Toscana; dal 09.09.1999 al 30.09.2007 direttore della Biblioteca comunale Forteguerriana, della Biblioteca San Giorgio e dirigente del Servizio Biblioteche e Attività Culturali del Comune di Pistoia. Vincitore di valutazione comparativa per il ssd M-STO/08 bandita il 12.10.2004 presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università della Calabria. Dal 01.10.2007 Professore associato, confermato, di Biblioteconomia e Bibliografia (ssd M-STO/08) presso l’Università degli studi di Torino. Dal 02.12.2014 in possesso della abilitazione scientifica nazionale alle funzioni di professore di I fascia nel settore concorsuale 11/A4.