Alla scoperta di libri e tavole anatomiche
“lift the flap”

COLLEZIONE PIERO MARENGO

Libri rari e tavole sciolte di anatomia umana, animale e vegetale

Inaugurazione:

Martedì 14 maggio 2019, ore 17.30
Libreria Antiquaria Freddi
Via Mazzini, 40, Torino

La mostra espone una significativa scelta di testi di anatomia umana, animale e vegetale, con esemplari rari e preziosi in edizioni originali, quali ad esempio Cartesio, De Homine figuris et Latinitate donatus a Florentio Schuyl, 1662; Johann Remmelin, Catoptrum microcosmicum, suis aere incisis visionibus splendens, cum historia et pinace, de novo prodit. Augustae Vindelicorum, fol., typis Davidis Francki, 1619; G. Spratt, Obstetric Tables, prima edizione americana, 1850; G.J.A. Witkowski, Anatomie iconoclastique: atlas complémentaire de tous les ouvrages traitant de l’anatomie et de la physiologie humaines, composé de planches découpées, coloriées et superposées, 1874-1888; il Livre d’Or de la Santé, dell’inizio del ‘900, dotato di un fermaglio in ottone intarsiato, con chiave, per evitare la consultazione facile di un libro “scabroso”. In mostra anche importanti volumi di case editrici italiane (Lattes, Vallardi, Paravia) e opuscoli farmaceutico-promozionali d’epoca, italiani, del 1940, relativi al corpo umano in genere e a particolari organi.
Le tavole, in un allestimento originale (curato da Gianluca Peroglio, membro dell’Associazione), saranno presentate montate in forma tridimensionale.

Mostra promossa e a cura dell’Associazione Culturale
“Collezione Piero Marengo – Progetto libro animato e d’artista”, inserita nel programma Salone Off del Salone Internazionale del Libro di Torino 2019.

In collaborazione con:

La mostra è aperta dal 15 maggio al 28 giugno 2019
dal lunedì al sabato 10.30-12.30 – 16.00-19.30
Libreria Antiquaria Freddi, via Mazzini n. 40, 10123 Torino

La Vicepresidente dell’Associazione Eugenia Marengo ha tenuto delle visite guidate a studenti del corso di Metodologia Progettuale della Comunicazione Visiva, tenuto dalla docente Chiara D’Aleo dell’Accademia delle Belle Arti di Torino, e a studenti del corso di Storia del Libro tenuto dalla docente Eleonora Belligni, dell’Università degli Studi di Torino.
Altre visite sono in programma nel periodo di apertura della mostra.
Successivamente, grazie ad una convenzione culturale, la mostra prosegue al Salon del Musée de l’imprimerie et de la communication graphique di Lione, dal novembre 2019.

Per informazioni e contatti:

redazione@librianimatiedartista.it – 011/8178751